Vaprio d’Adda, Naviglio Martesana

Canonica d’Adda (Mi) – Naviglio della Martesana – in data: 13.10.2020.
Da Canonica d’Adda a Trezzo sull’Adda, pedonale/ciclabile. (A/R).

Quando si parla di Navigli si pensa subito al Naviglio Ticinese, alla Darsena, al Naviglio Grande e a quello Pavese. Non molti sanno che, esiste un altro Naviglio: il Martesana, lungo il quale in gran parte corre una pista pedonale e ciclabile, costellata di vedute deliziose e zone verdi.

Attraversato il ponte stradale e pedonale sull’Adda provenendo da Bergamo, (che divide le province di Bergamo e Milano), si entra nel comune di Vaprio d’Adda ovvero in provincia di Milano.

La strada principale svolta sulla destra e percorsi circa 80/100 metri, troverete una ulteriore deviazione sulla vostra destra. Imboccandola in discesa, sarete arrivati all’inizio del sentiero di cui sotto descrivo. Il parcheggio è abbastanza problematico, soprattutto nel fine settimana.

Inizia qui il tratto dell’Alzaia Martesana, tratto che coincide con il Sentiero Parco dell’Adda (denominato nel tratto specifico ” SAN COLOMBANO “) che ho percorso recentemente a piedi, costeggia il Naviglio e per una parte del suo itinerario si trova a dividere il Naviglio dal fiume Adda come una linea sottile ma invalicabile. Si cammina tra alberi e boschetti con il suono dell’acqua e qualche scorcio sui borghi intorno.

Sentiero pedonale/ciclabile, da Vaprio a Trezzo sull’Adda

Alla vostra sinistra il canale progettato da Leonardo da Vinci, a destra il fiume Adda che poco più a monte, ha ricevuto l’immissione nelle sue acque del fiume Brembo. E’ peraltro chiaramente visibile il punto in cui i due fiumi si incontrano.

Confluenza del fiume Brembo, nell’Adda

Consiglio una visita, alla Chiesa di origine romanica di San Colombano “, che si dice che venne eretta sulle spoglie di una chiesa ancora più antica fondata dall’irlandese San Colombano in persona, e la casa del custode delle acque risalente al XVI secolo dove è ospitata la galleria interattiva ” Leonardo in Adda “.

Chiesa di San Colombano

La pedonale/ciclabile Martesana termina qualche chilometro più avanti, poco prima di Trezzo d’Adda, in zona Concesa. Dalla parte opposta del fiume che scorre a destra se si prosegue verso nord, sorge Crespi d’Adda, un villaggio operaio del 1800 che vale la pena visitare, magari in un’altra giornata.

Crespi d’Adda, vista dal Naviglio Martesana

Concesa è il luogo dove il naviglio della Martesana nasce dall’Adda e determina la fine dell’itinerario. Questo proprio in prossimità dell’enorme ponte autostradale della autostrada tra Milano e Bergamo (A4) che collega le due sponde dell’Adda.

Ponte Autostradale ” A4 ” sul fiume Adda

Una giornata di relax e tranquillità, specie durante la settimana, per godere della frescura dei luoghi e del verde tutt’intorno.

Mio suggerimento/parere in merito: ” CONSIGLIATO


Ti potrebbe piacere...